Fiorella Mannoia e Ultimo, l’incontro di due generazioni di artisti nel singolo “Chissà da dove arriva una canzone”

Fiorella Mannoia Chissà Da Dove Arriva Una Canzone
Condividi:

Fiorella Mannoia ha annunciato l’uscita del suo nuovo singolo “Chissà da dove arriva una canzone”, disponibile dal 2 Settembre in digitale e che porta la firma di un autore inaspettato

A un anno di distanza dal suo ultimo album “Personale”, Fiorella Mannoia torna a pubblicare nuova musica e lo fa con il singolo “Chissà da dove arriva una canzone“. In uscita domani 2 settembre su tutte le piattaforme digitali, il brano porta la firma di un giovane artista amatissimo dal pubblico italiano. Si tratta di Ultimo che lo ha scritto e prodotto.

Sarà presentato per la prima volta live in occasione del primo appuntamento dei Seat Music Awards. In diretta dall’Arena di Verona gli artisti saliranno sul palco in un evento organizzato con lo scopo di raccogliere fondi da destinare ai lavorati del settore. Fiorella Mannoia sarà tra questi e si esibirà proprio nella puntata di domani, in prima serata su Rai1.

LEGGI ANCHE -> Emma Marrone sgancia il singolo “Latina” e fa centro: un singolo perfetto per chiudere l’estate

Fiorella Mannoia e Ultimo: l’incontro di due generazioni di artisti

Fiorella Mannoia Chissà Da Dove Arriva Una Canzone
Fiorella Mannoia Chissà Da Dove Arriva Una Canzone (foto dai social)

La musica, le canzoni…sono capaci di abbattere ogni barriera, anche quella generazionale” ha sottolineato la cantante annunciando l’uscita del singolo, prima di ringraziare Ultimo di questo regalo. Due artisti che in molti non avrebbero mai pensato di veder collaborare proprio perchè apparentemente di due leghe differenti. Fiorella è una delle maggiori artiste italiane, che nella sua lunga carriera ha prestato la voce ad autore di spicco come Ivano Fossati, Francesco De Gregori, Mario Lavezzi e Samuele Bersani.

Ultimo, classe ’96, firma il suo primo contratto discografico nel 2016 sotto l’etichetta indipendente della Honiro. Vince Sanremo Giovani nel 2018 e si classifica al secondo posto della categoria dei Big dell’anno successivo. Nel frattempo i suoi album vengono sempre più apprezzati. Da “Pianeti” a “Peter Pan” fino al più recente “Colpa delle favole“, che si è aggiudicato il titolo di album più venduto del 2019.

Le canzoni non hanno tempo e rimagono nel tempo per chi le vorrà ascoltare” ha concluso con queste parole l’artista, mandando forse un messaggio a tutti coloro che hanno sentito la necessità di sottolineare il divario artistico tra i due.

LEGGI ANCHE -> Mika e Michele Bravi annunciano una collaborazione: insieme nel brano “Bella d’Estate”

Se vuoi essere sempre informato, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram, Twitter e Telegram

 

Condividi:
Scroll Up