Aveva 5 anni: bambina rapita, stuprata, uccisa e bruciata in Pakistan

Bimba stuprata bruciata Pakistan
Condividi:

Karachi, Sud-Est del Pakistan il corpo di una bambina di 5 anni è stato rinvenuto carbonizzato. Era scomparsa da pochi giorni

I resti identificati appartengono a Marwah, la bimba scomparsa qualche giorno prima. Dai rilievi emerge l’abuso sessuale prima della sua uccisione. In seguito è stata bruciata e gettata all’interno di una discarica, luogo di ritrovamento del corpo. La causa della morte è da ricondursi a numerose ferite alla testa dopo aver subito molteplici violenze. Un uomo è in stato di arresto con l’accusa di aver partecipato alla vicenda. Un campione del suo DNA è stato inviato all’Università di Karachi al fine di dimostrare o meno la presenza sul corpo di Marwah.

LEGGI ANCHE -> Brescia: aggredito e picchiato per la sua giacca

Bimba stuprata bruciata Pakistan
Bimba stuprata bruciata Pakistan (foto dal web)

Lei e la famiglia erano emigrati a Karachi da Khyber. Le loro origini risiedono nella minoranza Pashtun. Numerose le proteste per cercare giustizia per la piccola Marwah, in molti sono usciti per le strade del Pakistan chiedendo a gran voce l’impiccagione del colpevole. I social nel frattempo sono inondati di post con l’hashtag #JusticeforMarwah.

LEGGI ANCHE -> Willy, ucciso per sedare una rissa

Se vuoi essere sempre informato, seguici anche sulle nostre pagine FacebookInstagramTwitter Telegram
Condividi:
Scroll Up